M come Mappa

E’ accaduto qualche giorno fa, stavo leggendo La storia del mondo in dodici mappe di Jerry Brotton (Feltrinelli) e mi sono reso conto che il fatto che nelle mappe geografiche il Nord stia “in alto”, “sopra”, e il Sud stia “in basso”, “sotto”, è soltanto il frutto di una convenzione.

«La decisione di orientare le mappe in base a una direzione privilegiata varia da cultura a cultura, ma non esiste una ragione puramente geografica per cui una direzione sia da considerarsi migliore dell’altra, o per cui le moderne mappe occidentali abbiano adottato l’assunto che il nord debba essere posto al vertice di tutte le mappe del mondo.
Perché il nord abbia finito per trionfare come direzione privilegiata nella tradizione geografica non ha mai trovato una spiegazione pienamente convincente”, […] non c’è ragione per cui non potesse essere stato il sud invece del nord ad essere adottato come punto d’orientamento più semplice. E infatti i cartografi musulmani continuarono a tracciare le loro mappe ponendo il sud in alto anche dopo l’introduzione della bussola.  Quale che siano le ragioni dell’adozione finale dell’adozione finale del nord come direzione privilegiata sulle mappe del mondo, è del tutto evidente che, come dimostreranno i capitoli seguenti, non esistono argomenti persuasivi per scegliere una direzione piuttosto che un’altra».

Approfondimenti
Di Nord e di Sud, di Sopra e di Sotto,  
Che senso che fa, Rassegna.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...